Marchionne Deve Morire

nihilismi

[…] Non si sa come, ma forse si conosce il perché (la giustizia proletaria, il karma dei lavoratori, il dio degli ultimi), decise che la rivelazione della povera gattara, scomparsa per ignote cause e in tempi sospetti – sana, nonostante la scarsa igiene, fino a prova contraria – venisse tramandata per vie che la razionalità non può spiegare. Ricordate il gatto maschio rigoroso in fatto di nettatura genitale? Proprio lui, su di un banco d’acciaio di una veterinaria neolaureata, pronto per essere privato del contenuto del suo scroto di peluche, poco prima dell’iniezione portatrice di sonno traditore e castrante, morse la mano della tirocinante in quel laboratorio sovvenzionato dall’Asl. Morse forte, fino a farle uscire il sangue. Affondò i denti – gli stessi con cui aveva sgranocchiato i polpastrelli della sua defunta padrona – nella carne della giovane ragazza che, come colta da un coppino elettrico, si accasciò a terra e… vide.

kitlerz copiaVide un fascio di luce rosavioletto e l’oscena verità. E comprese. Vide il futuro. Comprese il passato. Conobbe il presente… e si svegliò, galvanizzata da una nuova urgenza, un differente bisogno, quello di correre verso il suo destino e di compiere la sua missione. Perché? Perché siamo qui? Perché viviamo? La veterinaria svenevole, in quel preciso istante in cui decise di riprendere conoscenza, sapeva che in verità stava andando nella direzione opposta. La realtà, fatta di simboli non codificati e di vasi rotti, cocci volanti, mulini a vento e Fata Morgana. Dall’altra parte invece, quella dimensione che gli altri chiamano oblìo, ma nulla è se non la conoscenza nella sua essenza più pura, disse solo una frase per poi riaddormentarsi, per tornare nel mondo della verità disvelate. Al primo black out gli era stato trasmesso il perché, ora aveva bisogno di scoprire il come. Quando si svegliò per la seconda volta, si ritrovò su un’ambulanza e lo disse ad alta voce, stringendo il polso di un volontario della Croce Rossa. Lo disse, scandendo le parole.

«Devo uccidere Sergio Marchionne.»

Da “Marchionne deve morire” di J.B. Fletcher su Nihilismi#3